1° giorno

Come vivere gli ESERCIZI SPIRITUALI

Aiuta il tuo corpo a pregare:
Cerca un luogo tranquillo (una chiesa, un parco, il terrazzo di casa) ed una posizione comoda ma non troppo … non stai andando a dormire.
Aiuta le tue orecchie ad ascoltare:
Non ti distrarre con suoni che non ti aiutano e non aver paura del silenzio. Spiega in casa quello che stai facendo e chiedigli un’ora in cui non essere disturbato
Aiuta i tuoi occhi a vedere:
Concentrati sul materiale che ti viene mandato, non cercare altre informazioni online, ma lentamente scruta con gli occhi del cuore.

Primo Passo: INVOCAZIONE ALLO SPIRITO SANTO

Per vivere con pienezza questa esperienza di esercizi spirituali, prima di iniziare la tua meditazione personale,
ascolta don Alberto Ravagnani per fare un po’ di chiarezza su

“Che cos’è lo Spirito Santo…o meglio, chi è…”
Mettiti alla presenza del Signore,
invoca lo Spirito Santo, chiedi allo Spirito di abitare in te come persona viva e creativa e di fare luce nel tuo cuore.
PREGHIERA DI INVOCAZIONE
Dio nostro Padre,
manda su di
 noi il tuo Spirito Santo
perché spenga il rumore delle nostre parole,
faccia regnare il silenzio dell’ascolto
e accompagni la tua Parola
dai nostri orecchi fino al nostro cuore:
così incontreremo Gesù Cristo
e conosceremo il suo amore.
Egli vive e regna ora e nei secoli dei secoli.
Amen.

Secondo Passo: ASCOLTO DEL VANGELO

Dopo aver invocato lo Spirito Santo, concentrati sulla Parola,
leggi ancora una volta il brano dell’evangelista Luca,
fermati sulla parola che ti colpisce, nella quale “trovi gusto”,
senza avere fretta di andare avanti.
Fai silenzio e lascia che la Parola parli al tuo cuore.


Terzo Passo: SPUNTI PER LA RIFLESSIONE

Questa sezione contiene alcuni strumenti che potranno aiutare la tua riflessione personale. 
Non per forza devi leggere ed ascoltare tutto.
Utilizza solo ciò che pensi possa aiutarti a vivere meglio questo momento in cui ti trovi cuore a cuore con la Parola di Dio.

Nell’utilizzo del materiale offerto, non dimenticare mai di ritagliarti qualche momento di silenzio.

Attraverso il testo della catechesi di Don Alberto potrai ripercorrere quanto hai ascoltato durante l’incontro online.
Cosa dice questa Parola alla tua vita, oggi? Ecco alcune domande:
  1. 1) Rileggendo la parabola, chiediti quale tipo di terreno ti rappresenta. Che tipo di terreno sei?
  2. 2) Quali sono i rovi dei tuoi malumori, delle preoccupazioni, dei problemi personali che possono soffocare il seme che Dio vuole far germogliare in te?
  3. 3) Come vorresti uscire da questi giorni di grazia?
Ti invitiamo a ritagliarti del tempo per provare a delineare la tua condizione attuale e intravedere quale cammino sei chiamato a compiere per fare spazio a Dio nella tua vita.

Poi confrontati con il tuo amico dell’anima (guida spirituale).
Se ti va, questa canzone può offrirti un altro punto di vista per arricchire la tua meditazione.
Leggi con attenzione quello che accadeva nell’Oratorio di Don Bosco,
metti in moto la tua immaginazione, scegli di essere
tu uno dei personaggi,
quello che più corrisponde, in questo momento, alla tua vita.

Potrai essere Michele, o Beppe o qualche altro ragazzo che stava in oratorio.
Per concludere questo momento, prega come pregava Gesù,
con un Salmo di Ringraziamento, un modo semplice per dialogare con Dio e per dirgli ancora una volta GRAZIE!

Buona Notte Salesiana

A TU PER TU

Hai un amico dell’anima? Condividi con lui la tua riflessione in questi giorni di esercizi! Fatti accompagnare! 

Alcuni membri dell’equipe saranno, inoltre, a tua completa disposizione per un colloquio personale,
nel quale potrai, se vorrai, confrontarti con loro e rivedere alcuni aspetti della tua riflessione.

Puoi prenotarti, scegliendo uno dei membri dell’equipe disponibile, cliccando qui:
https://form.jotform.com/210492560987060