I giovani della Consulta MGS finalmente in presenza

Ritorna l’appuntamento abituale per i giovani della Consulta Regionale di Sicilia, con il primo incontro dell’anno ricco di lavoro e condivisione. Ritorna anche la gioia dell’incontro in presenza dopo più di un anno di lavoro online, per rafforzare il senso di appartenenza al Movimento Giovanile Salesiano (MGS) di Sicilia. Un’occasione per dar voce ai giovani rappresentanti delle varie realtà locali. L’incontro ha avuto luogo tra il pomeriggio del 13 novembre e la mattina del 14, presso l’Istituto Maria Ausiliatrice di via Caronda 224, Catania.

Per restare fedeli alla tradizione salesiana, non poteva mancare una calorosa accoglienza e una preghiera iniziale per affidarsi nelle mani del Signore. In questo modo è stato più facile entrare nel vivo della consulta. Tra i punti all’ordine del giorno un po’ di formazione, caratteristica dello spirito salesiano, importante per non smettere mai di crescere e maturare. La testimonianza di Don Luigi Perrelli ha dato l’avvio, con la storia della nascita del MGS, di cui egli stesso è uno dei fondatori.

 

Cos’è il MGS? / Dove, quando e com’è nato

Nato come MOGS (Movimento Gruppi Giovanili Salesiani), ha radici siciliane. È proprio nella nostra isola, infatti, dove il movimento è partito riuscendo nel tempo a coinvolgere il mondo intero. Non esiste una vera a propria data di fondazione, perché sono tante le tappe che hanno portato al MGS che oggi conosciamo. Esiste solo un anno simbolico, il 1975, considerato come l’origine di una grande famiglia che dà voce ai giovani e ai ragazzi di Don Bosco. Sulla base di questo, nel 2025 se ne festeggerà il 50^ anniversario.

L’elemento rivoluzionario del MGS è il suo essere un movimento e non un’associazione. Un movimento che dà voce e spazio a tutti, indistintamente dall’identità. Che siano giovani, ragazzi, laici o consacrati, chiunque è ben accolto. L’elemento fondamentale, che ne costituisce le radici più profonde è la Spiritualità Giovanile Salesiana (SGS). Una spiritualità che costruisce un ambiente educativo, ispirato al Sistema Preventivo di Don Bosco (ragione, religione e amorevolezza). Ma anche una spiritualità fondata sullo stile missionario, ispirato dal servizio. Un servizio che i salesiani traducono con l’animazione.

 

Eventi MGS Sicilia

Dopo una ricca formazione e un piccolo break per la merenda (per recuperare le energie), l’attenzione si è spostata sugli eventi del mese di settembre 2021. Attraverso alcune dinamiche di gruppo, i giovani della Consulta hanno tentato di individuarne i punti di forza e gli aspetti organizzativi da aggiustare. Il primo evento da analizzare è stata l’Assemblea MGS con il lancio del tema di quest’anno (Amati e chiamati. Renditi umile, forte e robusto). Svoltosi poi nella giornata successiva il Giò Beach Party, con il suo ormai terzo appuntamento, ad avviare l’anno pastorale. Due eventi che hanno riscosso molto successo, con qualche piccolo accorgimento organizzativo per gli anni a venire. Ancora il Forum Educatori, organizzato nella stessa giornata del Giò Beach Party. Questo ha creato una divisione di opinioni, in particolare per chi avrebbe voluto partecipare a entrambi gli eventi.

 

Fine giornata e buonanotte

Concluso il momento di confronto sugli eventi di apertura dell’anno, si sono pregati i vespri. Quindi  la cena e la condivisione di un’allegra serata di fraternità. Un paio di giochi a squadre, tante risate e divertimento nel perfetto stile salesiano. Per concludere la serata in bellezza poi, un momento di Adorazione Eucaristica, per ringraziare e lodare il Signore. Durante l’adorazione ai giovani è stata anche offerta la possibilità di confessarsi e riconciliarsi con Dio Padre.  La Consulta si è congedata e data appuntamento all’indomani con la tradizionale Buonanotte Salesiana di Giuditta Garufi e Marco Giuffrida e gli aneddoti di Don Alberto circa l’esperienza dell’Assemblea Nazionale del MGS a Venezia.

 

La giornata di Domenica

Con una ricca colazione, la domenica mattina è ripreso con gioia il lavoro dei giovani Consulta. Dopo le lodi e il saluto della nuova Ispettrice delle FMA (Figlie di Maria Ausiliatrice) in Sicilia, Suor Angela Maria Maccioni, si riparte. Una proposta ha entusiasmato tutti: un pellegrinaggio a Torino Mornese per il MGS Sicilia per la prossima estate 2022 in occasione del 150° dell’Istituto delle FMA. Un’occasione per conoscere e apprezzare al meglio i luoghi di Don Bosco, ma soprattutto per vivere un momento di fraternità tutti insieme. La mattinata è ruotata quindi attorno all’organizzazione del Meeting adolescenti 2022. Tante le proposte riguardo al tema e all’organizzazione venute fuori dai due grandi gruppi di lavoro. Un ottimo punto di partenza per la commissione che provvederà nelle prossime settimane ad acquisire competenze per poterlo preparare al meglio. Infatti si sta progettando un percorso di formazione sulla facilitazione e dinamiche di gruppo che aiuterà la commissione a preparare il meeting.

A fine giornata le Celebrazione Eucaristica presieduta da Don Giovanni D’Andrea, Ispettore dei salesiani in Sicilia. Dopo il pranzo offerto dal MGS, i giovani si sono salutati e dati appuntamento alla prossima: domenica 6 febbraio 2022.

 

Mariachiara Caccamo

(Modica FMA)