Concluso il CGXXIII FMA

“Un vero tempo di grazia e di presenza dello Spirito” è stata l’esperienza vissuta nel Capitolo generale 23°, che si è concluso sabato 15 novembre, festa liturgica della Beata Maddalena Morano, Educatrice Figlia di Maria Ausiliatrice tutta orientata all’amore.

Il tema “Essere oggi con i giovani casa che evangelizza” ha guidato l’esperienza del Capitolo durato otto settimane, coinvolgendo nella vita fraterna e nella riflessione/studio, nella preghiera e nell’ascolto/confronto e che trova sintesi nel Documento capitolare che ha per titolo Allargate lo sguardo” e sottotitolo: “Con i giovani, missionari di gioia e di speranza”.

Nella mattinata di sabato
la Madre generale, M.Yvonne Reungoat, ha presentato alle Capitolari il suo discorso conclusivo e ha detto tra l’altro: «Celebriamo oggi il momento conclusivo di questo grande incontro mondiale e carismatico che è il Capitolo generale XXIII. Il cuore si apre alla riconoscenza per la ricchezza dell’esperienza che abbiamo vissuto e condiviso. Una ricchezza che scopriremo progressivamente quando saremo tornate alla vita quotidiana. Abbiamo vissuto un’esperienza fatta di ascolto reciproco, di dialogo, di ricerca, discernimento, preghiera, soprattutto di grande speranza. Abbiamo cercato di mantenere questa ampiezza di visione in tutto il tempo del Capitolo, coniugandola con le sfide delle situazioni locali. Il Capitolo nel suo svolgimento è stato un tempo forte di formazione permanente e sicuramente qualcosa è cambiata in noi. ».

Madre Yvonne ha ripercorso i momenti fondamentali evidenziando gli elementi che l’hanno caratterizzato: lo Spirito Santo, silenzioso Protagonista del Capitolo, la gioia dell’incontro con Gesù, la bellezza del costruire insieme, l’audacia missionaria. Ha concluso: «Sento il bisogno ora di esprimere un rinnovato grazie a ciascuna di voi. Abbiamo condiviso gioie e dolori, ascoltandoci l’un l’altra, ascoltando insieme il Signore e con Lui il respiro del mondo, dei giovani, delle nostre comunità educanti. Il CG XXIII è stato un grande laboratorio di interculturalità nello spirito di famiglia, dove il contributo di ciascuna ha arricchito la ricerca comune e continuerà a dare sostegno e conforto al nostro andare. Grazie per il dono che siete per me, per l’Istituto e per i vostri Paesi. Guidate dallo Spirito Santo e da Maria Ausiliatrice continuiamo con coraggio a potenziare la nostra fedeltà al Signore Gesù, l’amore di predilezione per i giovani, la comunione tra di noi, così da rendere profetica la nostra presenza oggi nel mondo e nella Chiesa. Scriveremo insieme una pagina nuova di santità evangelizzatrice nell’Istituto e nella Chiesa di oggi».

In Assemblea le Capitolari sono state chiamate ad adempiere agli ultimi atti capitolari con la firma dei verbali.

A conclusione della mattinata, la Celebrazione eucaristica presieduta da Don Ángel Fernández Artime, decimo successore di Don Bosco. Nell’introduzione è stato richiamato, attraverso una coreografia, il racconto di Emmaus (Lc 24, 13-33), icona che ha accompagnato l’evento capitolare sin dalla sua preparazione e che ora continua a fare da filo rosso del Documento capitolare che si fa impegno a scrutare i segni di Dio e ascoltare il grido delle nostre realtà.

Nell’omelia, il Rettor Maggiore ha affermato: «Posso immaginarvi vivendo le intense giornate del Capitolo generale con il cuore sempre più acceso. Infatti, non vi ardeva forse il cuore in questi giorni? Avete vissuto giornate molto impegnative, anche stancanti. Sicuramente, con il cuore aperto, avete accolto le mozioni dello Spirito e avete “allargato lo sguardo per riconoscere i bisogni più autentici e le urgenze di una società e di una generazione che cambiano”, come vi ha chiesto papa Francesco.  Adesso vi tocca partire senza indugio, alle vostre ispettorie e case, far arrivare la bellezza dell’esperienza capitolare». Ha poi augurato alle Capitolari: «Maria, Madre, Maestra e Ausiliatrice, vi aiuti ad essere oggi con i giovani casa che evangelizza e allargare il vostro cuore alla speranza».

L’Eucarestia di lode e di ringraziamento, le parole della Madre generale e gli adempimenti di Segreteria hanno così concluso il Capitolo generale 23°.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.