GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE 2014 – PERIFERIE, CUORE DELLA MISSIONE

Domenica 19 Ottobre è stata celebrata l’Ottantottesima Giornata Missionaria Mondiale con il tema, scelto dalla fondazione Missio, “Periferie, cuore della missione”.

Come suggerisce Papa Francesco, l’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione sulla centralità dell’impegno ad gentes per raggiungere tutto ciò che è distante, non solo geograficamente, ma anche a livello esistenziale. Ecci perchè l’evangelizzazione nelle periferie del mondo non può essere percepita come una realtà separata dalle attività delle Chiese particolari. Essere Cristiani implica una assunzione di responsabilità come battezzati e a periferia diventa il luogo della missione per eccellenza, come traguardo da raggiungere per poi ripartire.

Layout 1

 

Il Papa, nel suo messaggio, ci ha ricordato che purtroppo oggi c’è ancora moltissima gente che  non conosce Gesù Cristo e che quindi rimane grande l’urgenza della missione a cui tutti i membri della Chiesa sono chiamati a partecipare perchè “la Chiesa è per sua natura missionaria: la Chiesa è in uscita”, per cui la Giornata Missionaria Mondiale deve essere un momento privilegiato in cui i fedeli di tutto il mondo pregano insieme per le giovani Chiese nei territori di Missione.

La parola “periferie” ricorre frequentemente nel magistero di papa Francesco, che si è presentato come
”venuto dalla fine del mondo” e che ci spinge continuamente a “uscire”, a creare nelle comunità le condizioni per favorire l’”inclusione”. Lui stesso non poteva che richiamare tutta la Chiesa a raggiungere le
“periferie esistenziali”: dimenticati, esclusi, stranieri, umanità insomma ai “margini” della nostra vita (ma possiamo considerarci “noi” centro?).

Nel tema della giornata missionaria mondiale è contenuta una duplice “provocazione” per le nostre
Chiese locali: accogliere l’invito a uscire dal nostro modo di pensare e vivere, per essere Chiesa attratta dai “lontani della terra”, per riscoprire il “cuore” della missionarietà, che è la gioia sperimentata dal missionario mentre evangelizza, sapendo che annunciando Gesù, tutti sono arricchiti e resi testimoni della gioia del Vangelo.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.