L’avventura di Manuela in Madagascar continua

19 maggio 2014 –  Eravamo rimasti ai miei due quasi mesi di permanenza e ci ritroviamo ai miei quasi cinque! Il termine “quasi” mi contraddistingue. L’unica cosa certa è l’immensa ricchezza che questa “avventura” mi sta regalando. A quasi cinque mesi sono tante le cose cambiate, in me, sopratutto.

I progetti avviati si stanno concretizzando ed é “quasi una gravidanza”, per rimanere nel mio campo d’azione. Il mio lavoro presso la clinica St.Damien si colora ogni giorno di ricchezza professionale, di scambio, di relazioni, non sempre facili, ma di certo vere.

Siamo riusciti ad integrare una nuova cartella di “presa in carico” per le pazienti della maternità, per avere una conoscenza globale delle nostre pazienti ed essere consapevoli di tutte le sfaccettature della loro situazione di salute e dunque poter ovviare ai rischi e alle problematiche che nell’emergenza sono spesso non risolvibili.

É un grande passo avanti, che anche se porta con sé le difficoltà intrinseche in ogni cambiamento, ma sono contenta perché adesso è ben accettato e praticato con convinzione dagli operatori. Piccola vittoria, ma grande soddisfazione! Stiamo inoltre programmandoun’autoformazione per gli operatori, in modo partecipativo: credo che sia importante costruire il percorso insieme, che possa sopravvivere in assenza dello “straniero” e questa è la mia più grande sfida in questi ultimi mesi di permanenza.

Avrò la possibilità di partecipare ad una campagna di sensibilizzazione e di prevenzione sul cancro al collo dell’utero, a partire da metà giugno per due settimane. E’ per me un grande onore far parte di questa spedizione, insieme al personale della clinica e ad un esperto dall’università di Ginevra. Un onore, un piacere, ma sopratutto un’occasione, per me e per il VIS con me, di scoprire la realtà dei villaggi vicini ad Ambanja, una zona rurale e decisamente poco raggiungibile attraverso i nostri interventi.

Personalmente sono molto felice di tutto, risultati in termini professionali, relazionali, crescita personale, questa é di certo un’esperienza che cambia la vita!

A presto,

Manuela

Ostetrica, Volontaria Internazionale del VIS in Madagascar

 

Trovi alcune foto di Manuela qui.
FONTE: volint.it

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.