Una Spiritualità che si fa Movimento

Ecclesialità, ottimismo e gioia, servizio responsabile, incontro con il Signore, quotidiano sono le cinque parole chiave e gli elementi portanti della Spiritualità Giovanile Salesiana (SGS) su cui 200 adolescenti – provenienti da tutte le realtà salesiana della Sicilia –  si sono confrontati e da cui hanno tratto spunto per la preghiera. Il tema per il meeting 2014 non poteva non essere legato alla Spiritualità, tema scelto dal Rettor Maggiore per la strenna 2014. Dopo la preghiera iniziale e l’invocazione allo Spirito Santo don Domenico Luvarà ha spiegato il significato di spiritualità facendo cogliere la bellezza del condurre una vita spirituale, di cui servizio al prossimo e preghiera sono gli elementi caratterizzanti. Una lampada è stato l’oggetto attraverso cui don Domenico ha fatto sintesi. La fiamma rappresenta l’Amore, l’olio la nostra interiorità e lo stoppino la preghiera capace di tenere il legame tra noi e Dio. Il momento formativo è stato occasione di riflessione in piccoli gruppi. Il momento di preghiera della sera è stato realizzato con le preghiere composte da ciascun gruppo. La giornata del 3 gennaio è stata dedicata all’approfondimento degli elementi della Spiritualità Giovanile Salesiana. Momento centrale del meeting l’adorazione Eucaristica dell’ultima sera durante la quale molti dei partecipanti hanno celebrato il sacramento della Riconciliazione. Il Movimento Giovanile Salesiano rappresenta una strada i cui paletti sono l’ecclesialità, l’ottimismo e la gioia, il servizio responsabile, l’incontro con il Signore e il quotidiano; gli indicatori stradali i rami della Famiglia Salesiana (trenta). Tutti voi ragazzi presenti – ha affermato don Arnaldo Riggi – vi trovate in questa strada, ma ad un certo punto della vita, che non può essere molto lontano, bisogna prendere una svolta nella direzione di uno degli indicatori solo così la strada acquista un senso e un significato. La giornata del 4 è stata un’esperienza di Famiglia Salesiana vissuta presso la Casa Ispettoriale SDB per il saluto a Don Gianni Mazzali e la consegna del mandato a don Pippo Ruta. 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.