Identità del Movimento

messaggio-don-bosco

In Don Bosco, fondatore e padre della Famiglia Salesiana, ha origine il Movimento Giovanile Salesiano.

La storia del Movimento è iniziata già nelle sue prime giovanili esperienze di apostolato con amici e compagni di gioco e di studio. La esperienza apostolica delle Compagnie, la istituzione della Associazione dei Cooperatori Salesiani, il sorgere della Associazione degli Ex-allievi hanno costituito, vivente Don Bosco, la prima manifestazione di impegno giovanile e laicale nella comune spiritualità salesiana. Attorno a questi nuclei originali si sono andati manifestando altre realtà associative, di consacrati e di laici che oggi si riconoscono nella grande Famiglia Salesiana di Don Bosco.

Nell’anno 1988, Centenario della morte di San Giovanni Bosco, il Movimento Giovanile Salesiano si è manifestato con vivacità ed è cresciuto nella consapevolezza della propria identità, come frutto della storia vissuta in tappe successive di condivisione e confronto tra i giovani italiani, europei e di tutto il mondo.

Il Movimento Giovanile Salesiano, alle soglie del Terzo millennio, intende ancora manifestare la fedeltà all’origine carismatica e contemporaneamente ripensarsi all’interno delle sfide che il mondo giovanile oggi esprime: solo a queste condizioni può aspirare a continuare ad essere una presenza significativa nel nome di don Bosco, in comunione con la Chiesa, al servizio dei giovani e costruire così una porzione di Regno di Dio.

Share This: