Giovani in Cammino

Verso il Sinodo 2018

.

.

«Carissimi giovani, sono lieto di annunciarvi che nell’ottobre 2018 si celebrerà il
Sinodo dei Vescovi sul tema ‘I giovani, la fede e il discernimento vocazionale’. Ho
voluto che foste voi al centro dell’attenzione perché vi porto nel cuore. […] La
Chiesa desidera mettersi in ascolto della vostra voce, della vostra sensibilità, della
vostra fede; perfino dei vostri dubbi e delle vostre critiche. Fate sentire il vostro
grido, lasciatelo risuonare nelle comunità e fatelo giungere ai pastori»
(Lettera di Papa Francesco ai giovani, 13 gennaio 2017)

.

.

Cari giovani

facendo nostre le parole di questa lettera di Papa Francesco inviata ai giovani il 13
gennaio 2017, vi esortiamo a riconoscere in questo tempo che viviamo un kairós, un
tempo propizio per il nostro servizio e la nostra comunione ecclesiale.
Noi crediamo che l’evento del Sinodo sulla Pastorale Giovanile sia
l’opportunità per un incontro sincero tra gli adulti/la comunità cristiana e ciascuno di voi,
per cercare di superare luoghi comuni, pregiudizi, distanze, incomprensioni, ma
soprattutto per scoprirsi più prossimi di quanto non si creda.
Il prossimo Sinodo, infatti, non solo vuole interrogarsi su come accompagnare
i giovani nel discernimento della loro scelta di vita alla luce del Vangelo, ma vuole
anche mettersi in ascolto dei vostri desideri, dei progetti, dei sogni che avete per
la vostra vita, come anche delle difficoltà che incontrate per realizzare il vostro progetto
a servizio della società, nella quale chiedete di essere protagonisti attivi.
Per questo motivo, invitiamo tutti voi, nessuno escluso, a far parte di “GIOVANI IN CAMMINO”.
L’obiettivo di questo itinerario è dare l’opportunità ai voi giovani di farvi
sentire, di esprimervi, di raccontare quello che siete e ciò che si vuol far sapere di voi.

.
Accogliendo l’invito del Documento Preparatorio (Lineamenta III, V),
affidiamo a Maria questo percorso in cui, insieme a tutta la Chiesa, ci interroghiamo
su come accompagnare ciascuno di voi ad accogliere
la chiamata alla gioia dell’amore e alla vita in pienezza.

Share This: